Covid, nel Barese +38.6% di positivi in 7 giorni. Nel Salento i casi raddoppiano: 2.085 contagi

Venerdì 24 Dicembre 2021

I nuovi casi positivi al Covid risultano in crescita del 38.6%, a Bari e in provincia, nella settimana dal 13 al 19 dicembre. Balzo in avanti e contagi più che raddoppiatti anche nel Salento: in due settimane - dallo scorso 10 dicembre - il numero di positivi è salito da 878 a 2.085. I report settimanali delle Asl confermano, dunque, la tendenza rilevata negli ultimi giorni dal bollettino regionale: sulla spinta di Omicron il virus ha ripreso a correre anche in Puglia

A Bari il tasso di positivi sale da 58.5 a 81 per 100mila abitanti

Il tasso settimanale passa a 81,1 per 100mila abitanti, rispetto al 58,5 della precedente rilevazione, con conferme di crescita anche nelle ultime ore. Il tasso calcolato al 23 dicembre, infatti, è già a quota 122 per 100mila abitanti. L'aumentata circolazione del virus - informa la Asl - investe tutta l'area metropolitana di Bari, con solo 10 Comuni che registrano un valore di nuove positività più contenuto, tra zero e cinque casi. La campagna anti-Covid continua ad un ritmo sostenuto, circa 86mila dosi di vaccino settimanali. Su complessive 2 milioni e 407.051 dosi somministrate, il totale dei richiami eseguiti ammonta a 373.592. Le coperture con almeno la prima dose (92%) e con ciclo completo (91%) sono molto forti in tutta la popolazione vaccinabile con più di 12 anni. I residenti a Bari e in provincia che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino sono 1 milione e 23.513, mentre quelli che hanno completato il ciclo sono 1 milione e 9.011. In netta crescita le coperture con dose «booster» riservate alla popolazione over 18 con ciclo completato da almeno 5 mesi: è vaccinato con tre dosi il 59,3% dei residenti dell'intera provincia e il 64,2% nella sola città di Bari. Percentuali particolarmente alte tra gli over 50, già protetti al 67,4% (71,3% a Bari città), e soprattutto nella fascia degli ultraottantenni, con l'82,8% che ha fatto il richiamo (85% nel capoluogo). A buon punto anche la vaccinazione della fascia d'età pediatrica, bambine e bambini dai 5 agli 11 anni. In sette giorni, sono 4.954 i piccoli che hanno ricevuto il vaccino. La capacità di somministrazione, inoltre, è destinata ad aumentare ulteriormente con l'ingresso in campo dei pediatri di libera scelta.

Nel Salento più positivi a Lecce, Nardò e Copertino

Casi più che raddoppiati anche nel Salento: in due settimane - dallo scorso 10 dicembre - il numero di positivi è salito da 878 a 2.085. Tra i Comuni che registrano il maggior numero di positivi c'è Lecce con 291 attualmente positivi. Seguono Nardò con 126 casi e Copertino con 92 contagi. Numero di positivi in aumento anche a Gallipoli (83 casi) e Galatina (79 casi).  Tra i Comuni di medie dimensioni, nel report settimanale della Asl Lecce si rileva il caso di Matino dove a fronte di una popolazione di circa 11mila abitanti il numero di attualmente positivi è pari a 73 casi.  In media in tutto il Salrnto il numero di nuovi positivi per mille abitanti è pari a 2.6 casi. L'incidenza settimanale dei contagi su 100mila abitanti si attesta invece a 134.5. E ancora, il trend settimanale dei nuovi positivi per fascia di età rileva come tra i casi di contagio il maggiore aumento si registra tra i residenti di età compresa tra 16 e 64 anni. Segue la fascia di età 65-79 anni. Resta stabilmente bassa la circolazione del virus tra gli anziani over80. 

Rispetto alla campagna vaccinale, infine, il numero totale delle somministrazioni ammonta a 1.421.252 delle quali 608.372 prime dosi, 579.875 seconde dosi e 211.672 richiami "booster". Dallo scorso 16 dicembre, ancora, ai bimbi in fascia 5-11 anni sono state somministrate 5.186 prime dosi e 3 seconde dosi. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA