Movida e bus, il piano dei controlli in Prefettura. "Tolleranza zero per le feste"

Movida e bus, il piano dei controlli in Prefettura. "Tolleranza zero per le feste"
di Stefania DE CESARE
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Dicembre 2021, 05:00

Occhi puntati sui locali (alberghi, bar e ristoranti) e mezzi di trasporto (bus e stazioni) per il controllo del green pass a Lecce e nel Salento. Ma resta alta l’attenzione anche per movida e luoghi pubblici, con l’obiettivo di scongiurare assembramenti pericolosi in vista del Natale. 

Il Comitato sicurezza in Prefettura a Lecce


Sono queste le prime linee guida messe a punto e illustrate ieri nel corso del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal prefetto Maria Rosa Trio, insieme ai vertici delle Forze di Polizia, al sindaco Carlo Salvemini, al comandante della Polizia locale Donato Zacheo e al capo di Gabinetto della Provincia di Lecce Andrea Romano, al fine di avviare la pianificazione necessaria per l’attuazione delle misure urgenti disposte dal decreto legge del 26 novembre 2021 per contenere i contagi in vista del Natale. 
Il provvedimento appena entrato in vigore, infatti, introduce dal 6 dicembre il super green pass, ovvero il certificato verde riconosciuto solo a chi è guarito o vaccinato. Nel corso dei lavori del Comitato è stato definito l’assetto di massima del piano che sarà incentrato proprio sul rafforzamento dei controlli rispetto alle attività soggette al green pass, con servizi costanti e rafforzati di tutte le forze dell’ordine, coadiuvate dai reparti di specialità e dalle polizie locali, rispetto alle misure previste dal nuovo decreto. Anche a Lecce, quindi, sarà data particolare attenzione ai controlli dei cittadini rispetto al certificato verde rafforzato, a partire dagli utenti dal trasporto pubblico locale. 

Controlli a campione in ristoranti e locali 


Un aspetto su cui nei giorni scorsi il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese aveva posto l’attenzione - in riferimento soprattutto alle metropoli dove gli spostamenti in bus e in metro sono più frequenti - con verifiche a campione su bus, metro e stazioni ferroviarie. 

I controlli al trasporto pubblico locale non saranno da meno neanche a Lecce, dove saranno monitorati anche alberghi, pub, bar, spettacoli, accesso ai ristoranti, ovvero tutto quello che è soggetto al controllo del green pass, sia quello della formula precedente che in quello rafforzato. 
Le verifiche, soprattutto in concomitanza con le festività natalizie, saranno serrati e riguarderanno anche i luoghi maggiormente frequentati e dove si concentrano i maggiori flussi di persone, non solo dalla movida ma anche dallo shopping natalizio. In questo senso, non sono escluse iniziative di monitoraggio già a partire da questo fine settimana per poi divenire serrate con l’entrata in vigore, da lunedì, delle misure contenute dal nuovo decreto legge. Anche il capoluogo salentino, però, dovrà fare i conti con le carenze di organico, a partire proprio dalla Municipale. 

Più vigili urbani anti-assembramenti 


L’obiettivo sarà quello di impiegare nel modo più efficiente il personale a disposizione del comando di viale Rossini, così come di tutte le altre forze dell’ordine. Al momento la pianificazione è stata tracciata nelle linee essenziali che saranno poi sviluppate in sede di tavolo tecnico presso la Questura e confluirà nel Piano Provinciale redatto dal Prefetto. 
Nei prossimi giorni è prevista una conferenza stampa in cui sarà data comunicazione di tutte le attività previste. Inoltre sono in programma alcuni incontri tra il Prefetto e le associazioni di categoria, così come raccomandato dal ministro Lamorgese, al fine di una collaborazione in materia di controlli e green pass. 
Impossibile, infatti, prevedere un agente in ogni angolo della città e per ogni attività economica. «Incontrerò i rappresentanti delle associazioni di categoria del settore economico – ha dichiarato il prefetto Maria Rosa Trio -, con l’obiettivo di rafforzare la collaborazione in tema di sensibilizzazione sul necessario rispetto delle norme».

© RIPRODUZIONE RISERVATA