Piazzetta Alleanza piena di gente: arriva la polizia. «Andate via o facciamo i verbali». Viminale: strade e piazze chiuse anche prima delle 21

Piazzetta Alleanza piena di gente: arriva la polizia. «Andate via o facciamo i verbali». Viminale: strade e piazze chiuse anche prima delle 21
3 Minuti di Lettura
Sabato 7 Novembre 2020, 19:37 - Ultimo aggiornamento: 8 Novembre, 08:00

Come se nulla fosse. D'altronde le 22 sono lontane. E piazzetta Alleanza torna a riempirsi di giovani che si danno appuntamento in uno dei luoghi che più va di moda a Lecce. Tanti, troppi. Come accade ogni fine settimana anche in periodo di pandemia covid. Ma arrivano i controlli: la polizia in servizio a Lecce si ferma e invita i ragazzi ad anadre via per evitare assembramenti: «Andate via - dice il poliziotto - altrimenti facciamo i verbali». 

Video

Il Dpcm vieta di trattenersi fuori dal locale o consumare per strada o in spazi pubblici cibi e bevande. Certo nessuno aveva in mano da bere, però l'abitudine di creare piccoli gruppi, troppo spesso senza mantenere il distanziamento sociale, impone alle forze dell'ordine di intervenire per evitare assembramenti in spazi aperti. Gente anche su via Trinchese nel pomeriggio per la consueta passeggiata del fine settimana. 

 

Intanto il Viminale invia una circolare ai Prefetti. Con l'entrata in vigore del nuovo Dpcm del 3 novembre infatti c'è la "possibilità di disporre la chiusura di strade o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, già precedentemente prevista dopo le ore 21 - si legge nel documento -, viene espressamente estesa all'intero arco della giornata o comunque a specifiche fasce orarie non predeterminate, sempre fatta salva la possibilità di accesso, e deflusso, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private"

"Qualunque sia l'area territoriale di riferimento - prosegue la nota del Viminale - l'attuale andamento epidemiologico sollecita i cittadini ad osservare comportamenti responsabili, ispirati al principio di massima cautela, come, peraltro, si rinviene nella forte raccomandazione di limitare gli spostamenti personali nell'area gialla anche nelle fasce orarie della giornata non soggette a restrizioni della mobilità".

La circolare ha la durata di 15 giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA