Assalto armato all'alba al panificio. Sparano in aria e scappano con 150 euro

Venerdì 3 Aprile 2020 di Matteo CAIONE
Fanno irruzione nel panificio e sparano in aria per intimorire i proprietari. Assalto armato prima dell’alba, intorno alle 5.15, ai danni del forno “Lu Puccia” di via Bramante, ad Arnesano: un esercizio che a quell'ora era in piena attività. Ad entrare in azione, due banditi col volto travisato da passamontagna. Uno impugnava una pistola. Ed appena varcata la soglia del punto vendita, ha fatto fuoco esplodendo un colpo in direzione del soffitto. Una rapina in stile far-west. I banditi si sono quindi fatti consegnare il portafoglio che aveva in tasca il padre del titolare: all’interno c’erano circa 150 euro. Poi si sono dileguati a piedi. Ma in un parco distante poche centinaia di metri sono saliti a bordo di un’auto che avevano lasciato in sosta e sono fuggiti. Si tratta con tutta probabilità della stessa coppia di banditi entrata in azione poco prima nella vicina Magliano, dove intorno alle 4,45 hanno preso di mira il “Panificio Centonze” di via santa Caterina da Siena. Magrissimo in questo caso il bottino: appena cinque euro. Una doppia scorribanda prima dell’alba, una dietro l’altra. Sotto tiro, quindi, due forni: prima a Magliano, poi ad Arnesano, dove è partita anche una pistolettata. Sul posto i carabinieri della stazione di Monteroni e del Nucleo operativo e radiomobile. I militari sono sulle tracce dei due rapinatori.    
  Ultimo aggiornamento: 14:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA