A Gallipoli arriva un nuovo cigno: si chiama Renzo ed ora è libero e aspetta la sua "bella"

Sabato 30 Maggio 2020 di Rita DE BERNART
Un nuovo cigno è apparso nelle acque di Gallipoli nella giornata di oggi. Questa volta però non si tratta di un esemplare fuggito dalla cattività per essere libero ma di un cigno acquistato, con tanto di certificato e microchip. Il volatile è stato comprato grazie ad una raccolta fondi e, dopo il lungo viaggio da Treviso  sede di un allevamento, è stato accasato presso lo stesso stesso scoglio delle Uccolette dove il Cigno Donato (o Gigi per alcuni) morto qualche settimana fa durante la quarantena, aveva scelto di vivere i suoi giorni in libertà. 
 
 


Renzo il nome dato al nuovo inquilino della acque di Gallipoli; l’intento di chi ha ideato questa trovata è quello di acquistare anche una femmina da chiamare Lucia. Come i promessi sposi. In un primo momento, nel tentativo di farlo ambientare, come si legge nei post sui social, il cigno è stato legato ad un lungo filo. Subito dopo è stato liberato e al piccolo Renzo viene garantito cibo e acqua. Il Cigno Donato aveva eletto Gallipoli e quel luogo come sua casa tornandoci per ben due volte; non è scontato però che anche questo esemplare si adatti ad un ecosistema “non naturale” e a vivere in acque salate. Ultimo aggiornamento: 31 Maggio, 09:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA