Galatina, nella casa di cura ospiti negativi al tampone, si attendono i risulati per gli operatori sanitari

Mercoledì 8 Aprile 2020
Anziani negativi al tampone. Ma si attendono i risultati per gli operatori sanitari sottoposti a tampone  che lavorano nella casa di riposo Galluccio di Galatina. C'era molta attesa dopo la notizia del sessantenne di Sogliano Cavour, ospite della struttura, che è risultato positivo al covid-19 e sabato sera è stato ricoverato presso il reparto di Malattie Infettive del “Santa Caterina Novella”.  Quarantanove gli anziani ospiti della struttura i cui tamponi sono risultati negativi. Gli esisti arrivati questa mattina hanno fatto tirare un sospiro di sollievo; si attendo invece i risultati dei tamponi effettuati sui 35 operatori sottoposti ad esame già ad inizio settimana presso il Vito Fazzi di Lecce
Apprensione, si diceva, dopo il caso positivo riscontrato all'interno della struttura: un uomo, ospite da gennaio, qualche giorno fa era stato trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Casarano perché necessitava di cure. Poiché risultava febbricitante, in via precauzionale, al rientro in struttura è stato isolato in una camera singola. Il persistere dello stato febbrile, sebbene lieve, ha indotto il dottore Francesco Galluccio, responsabile della struttua, a chiedere che venisse effettuato un tampone. Con la positività dello stesso, è scattato il protocollo e quindi si è proceduto al ricovero. Da subito le condizioni dell'uomo sono risultate "buone", non ha manifestato più difficoltà respiratorie e la febbre è scesa. Anche la lastra al torace è risultata negativa. Stando anche a quello che ha dichiarato Galluccio, tutto il personale della struttura è provvisto da almeno un mese di presidi di protezione (mascherine, camici, calzari e guanti) e sono in atto costantemente tutte le misure di sicurezza necessarie a salvaguardare ospiti e operatori.
V.Chi.
  Ultimo aggiornamento: 22:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA