Fugge all'alt dei poliziotti ma la scusa è da Oscar: «Andavo a Otranto per un caffè»

Mercoledì 25 Marzo 2020
Controlli dei Carabinieri
Manovre rocambolesche per sfuggire ai controlli della polizia. C'è anche chi cerca di scappare pur di evitare la multa sapendo tuttavia di essere in torto. Un 52enne, D.S. residente a Surbo ma di fatto domiciliato a Lecce nella zona 167, è stato denunciato dalla Polizia, in stato di libertà, per inottemperanza al DPCM e per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, a bordo di una moto, marca Ducati, modello Panigale, di colore rosso non si è fermato all'alt intimato dagli agenti di polizia in servizio sulla provinciale 366 nei pressi dei laghi Alimini scappando a tutta velocità verso la statale 16 in direzione Maglie e riuscendo a scappare. Effettuati i controlli sulla targa del veicolo la polizia è risalita all'identità dell'uomo che ha riferito di essersi recato a Otranto per prendere un caffè, e che stava rientrando a casa perché tutti gli esercizi commerciali erano chiusi.

E proseguono i controlli dei carabinieri sulle strade del Salento. Sono 151 le persone denunciate dai carabinieri nel corso dei servizi effettuati su tutto il territorio; tutti sono stati trovati - ai sensi del decreto dell'11 marzo scorso -  fuori dalle rispettive abitazioni in mancanza di lecite comprovate esigenze. 


Intanto le forze del'ordine: carabinieri, polizia e vigili del fuoco hanno dato luogo nei giorni scorsi a un flashmob: con le auto di servizio si sono recato all'ingresso di un ospedale e hanno accesso le sirene diffondendoo l'inno nazionale.
 

  Ultimo aggiornamento: 18:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA