Copertino, soldi per far trasferire il figlio carabiniere: due condanne

Copertino, soldi per far trasferire il figlio carabiniere: due condanne
Otto mesi per truffa e millantato credito: è questa la condanna inflitta a una coppia che ha raggirato una famiglia, convincendola di poter pagare 15mila euro per ottenere il trasferimento dei figlio carabiniere da una località del Nord Italia a Copertino.
Imputati nel processo davanti al gup Sergio Tosi, Eugenio Cordella e Luciana Panico, 59 e 50 anni, di Copertino. È caduta l'accusa di minacce. L'inchiesta è stata seguita dal pm Paola Guglielmi. La coppia aveva convinto la vicina di casa di avere conoscenze altolocate a Roma, conoscenze grazie alle quali, pagando, avrebbe ottenuto di far avvicinare figlio a casa. La donna portò i soldi, ma si accorse di essere stata raggirata e ne chiese la restituzione, che non ottenne. Da qui la denuncia, l'inchiesta e, oggi, la condanna.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 12:59