Distrugge un'acquasantiera a Baia Verde: individuato il vandalo 19enne

Venerdì 4 Settembre 2020

In vacanza a Gallipoli manda in frantumi la fonte battesimale della Chiesetta di Baia
Verde, distruggendola completamente. Gli agenti del locale commissariato lo individuano e lo denunciano per il reato di danneggiamento.

Il raid vandalico è avvenuto il 2 agosto scorso, a Baia Verde, dove un gruppetto di giovanissimi vacanzieri provenienti dalla provincia di Ancona, dopo aver trascorso la notte in discoteca, hanno indossato il costume con l’intento di andare al mare e fare un bagno alle prime ore della mattina. Prima di arrivare al mare, però, uno dei ragazzi della comitiva, passando dalla chiesetta all’aperto di Baia Verde, ha pensato di entrare nel piccolo luogo di culto e, dopo aver tentato di buttare giù l’altare, senza riuscirvi, ha buttato giù l’acquasantiera, rompendola in mille pezzi con il solo scopo di compiere un atto goliardico alla presenza degli altri amici vacanzieri che lo riprendevano con il cellulare.

I filmati della “bravata”, poi diffusi sul web, e l’ausilio delle immagini di videosorveglianza cittadina, hanno permesso agli investigatori della Polizia di Stato di accertare la dinamica del fatto sino e risalire all’alloggio del gruppetto dei giovani. L’autore del reato è stato individuato nonostante lui e i testimoni fossero ripartiti per Ancona il giorno dopo l’atto vandalico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA