Centrale a biometano: la conferenza di servizi dice “no”

Il fronte del “No” vince la partita della Conferenza dei servizi. Ma non è ancora detta l’ultima parola. Questa mattina, intanto, è arrivato lo stop degli enti preposti al rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale per l’impianto di digestione anaerobica della frazione organica dei rifiuti per la produzione di biometano previsto in una ex fabbrica nei pressi della stazione di Monteroni. Una bocciatura che fa cantare vittoria all’amministrazione comunale di Monteroni, al ComitatoNoCentrale e agli attivisti che hanno presidiato con un animato sit-in l’ingresso della sede della Provincia di via Botti, a Lecce, per tutta la durata della Conferenza. Un centinaio di manifestanti armati di fischietti, megafoni, bandierine, striscioni e tamburelli che hanno poi salutato con un’esultanza da stadio l’esito del tavolo degli enti. Si chiude, dunque, la Conferenza dei servizi e si apre il “procedimento di diniego”, durante il quale la “Par srl” potrà presentare controdeduzioni. Poi arriverà il “verdetto” ufficiale della Provincia di Lecce. Ma dopo il braccio di ferro sul progetto, con tutta probabilità si aprirà un’altra partita nei tribunali della giustizia amministrativa, tra Tar e Consiglio di Stato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 5 Maggio 2016 - Ultimo aggiornamento: 21:43