Casarano, pestato da un branco di ragazzini: Giovanni lascia la città. «Non mi sento più al sicuro, ma tornerò»

Martedì 24 Agosto 2021 di Enzo SCHIAVANO

Giovanni Maggiulli, l'uomo vittima alcuni giorni fa di un pestaggio da parte di un gruppo di minorenni, avrebbe deciso di lasciare Casarano e di trasferirsi in un altro comune. Lo ha rivelato ieri sera il consigliere comunale Marco Mastroleo durante i lavori dall'assemblea cittadina. Mastroleo, che fu il primo a intervenire per fermare il pestaggio, ha aggiunto che la decisione di Giovanni sarebbe stata presa perché l'uomo avrebbe paura di ritorsioni dopo la denuncia dell'accaduto.

La notizia ha prodotto tanta indignazione e sconforto in città. Rispondendo ai tanti messaggi di solidarietà sui social, Giovanni ha detto di aver cambiato aria per ritrovare tranquillità. «Ho preferito staccarmi un po' dal paese per ritrovare un po' la pace persa in questi giorni - ha commentato - perché rimanere a Casarano non mi dava tranquillità e per superare questo dramma avevo bisogno di andarmene altrove. Ma tornerò presto e vi ringrazio tutti quanti».

Il fatto grave è accaduto il 17 agosto scorso nella centrale piazza San Domenico davanti a decine di testimoni. Giovanni Maggiulli, dopo un diverbio, era stato scaraventato a terra e picchiato da un gruppo di minorenni, ragazzini e ragazzine tra i 13 e i 15 anni. Solo l'intervento tempestivo del consigliere Mastroleo e di altre persone ha evitato il peggio.
Il branco non è stato ancora individuato.

Ultimo aggiornamento: 25 Agosto, 08:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA