Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lecce, una Casa dello studente a Ecotekne: ok a 210 nuovi alloggi universitari

Lecce, una Casa dello studente a Ecotekne: ok a 210 nuovi alloggi universitari
di Giuseppe ANDRIANI
3 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Febbraio 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 14:18

Il complesso Itca di Ecotekne può diventare una nuova residenza universitaria. Una svolta per gli studenti: fino a 210 alloggi in più. C’è l’ok del Cda Adisu: l’aumento dei posti letto per gli studenti fuori sede passa anche dalla riqualificazione di un immobile che è già nelle disponibilità dell'Università del Salento dallo scorso luglio. La struttura, situata sulla Lecce-Monteroni, sarà riqualificata e risistemata. 

Il via libera del Cda Adisu alla riconversione


Nell’ultima seduta il Consiglio di amministrazione di Adisu ha deliberato, all’unanimità, di approvare la richiesta dell’Università del Salento di assunzione di impegno a gestire, senza oneri per l’Ateneo salentino, il complesso Itca. Ora toccherà a Unisalento approvare l’impegno nel suo consiglio d’amministrazione e far partire la procedura per candidare la struttura ai fondi della legge che prevede il cofinanziamento da parte dello Stato per interventi rivolti alla realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari. I restanti oneri dovrebbero essere a carico dell’ateneo leccese, con Adisu che interverrà in un secondo momento, quando cioè la residenza sarà già pronta, così da prenderla in carico.
Secondo le ultime stime, sono 454 al momento gli alloggi universitari disponibili tra Lecce e Monteroni (circa 150 gli studenti che ogni anno ne avrebbero diritto ma restano idonei non beneficiari e quindi vengono “rimborsati” tramite una borsa di studio) e si lavora, tra il rettorato e l’agenzia per il diritto allo studio universitario, per incrementarle.

Il progetto in capo a Unisalento: tre piani e stanze singole


L’operazione Itca andrebbe chiusa entro il 31 dicembre del 2025, almeno secondo un primo progetto dell’Unisalento. C’è tempo fino ad aprile per la candidatura ai fondi nazionali, ma c’è già un primo progetto. La struttura si svilupperebbe su tre piani, al primo e al secondo sarebbero collocati i dormitori per i ragazzi. Lo spazio c’è, tanto che in caso di camere con due posti letto si potrebbe arrivare ad ospitare 210 studenti. Possibile, però, che vengano previste anche stanze singole, quindi abbassando il numero dei ragazzi per i dormitori. All’interno della struttura sarebbero disponibili anche uffici. Tutta la zona, però, necessita di interventi urgenti e anche piuttosto importanti, di riqualificazione. 

 

Grasso (Link Udu): "Nasce un campus"


Dagli studenti, per voce di Gabriele Grasso, consigliere d’amministrazione Adisu in quota Link Lecce, il monito: «Non dimentichiamo anche la sistemazione di alcune strutture già esistenti, che hanno bisogno di interventi». Insomma: non c’è solo il futuro, che in questo caso appare anche lontano, se si considera la durata triennale di quasi tutti i corsi. Le altre proposte che arrivano da Link: una rete di trasporti che possa collegare la struttura al centro universitario, in maniera da rendere l’Ecotekne un vero e proprio campus; i servizi, tra cui mensa, servizio medico-sanitario (già richiesto anche per le altre strutture) e la realizzazione di una pista ciclabile, visto che i dormitori, già al momento, hanno delle biciclette messe a disposizione da Adisu. Per Lecce è una sorta di ingresso nel futuro: l’Ecotekne è al centro del progetto e avere duecento nuovi posti, a due passi dal campus, sarebbe una svolta probabilmente storica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA