Carnevale, scusate il ritardo: a Gallipoli carri allegorici e cortei

Carnevale, scusate il ritardo: a Gallipoli carri allegorici e cortei
di Antonella MARGARITO
4 Minuti di Lettura
Sabato 23 Aprile 2022, 08:24 - Ultimo aggiornamento: 08:25

“Si dia fiato alle trombe, che inizi la festa”. E domani a partire dalle 12, accompagnata proprio dagli squilli di tromba prenderà il via l'edizione 2022 del Carnevale di Gallipoli. L'annuncio, con la lettura del regal editto, da parte di Re Candallinu, avverrà dal balcone di Palazzo Balsamo, quartier generale del Carnevale e sede della Regina Mendula Riccia e di sua maestà Re Candallinu. A seguire il Real Corteo, lungo il centro storico, con gli Sbandieratori Rione Lama di Oria.

Un'edizione particolare

Inizierà così questa singolare edizione del carnevale fuori stagione e post pandemia. Un carnevale che, dopo due anni di fermo, appunto, e in un periodo storico piuttosto buio, dove lo spettro della guerra sembra essere così vicino, celebrerà l'Amore Universale perché non ci sono guerre dove l'amore è di casa.
“That’s amore- Inno all’amore universale”; è questo infatti il titolo delle kermesse carnascialesca, organizzato dal Comune di Gallipoli con la direzione artistica dell’istrionico Alberto Greco. E la firma di Alberto Greco si riconosce immediatamente se solo si pensa che, nelle due giornate previste, ovvero quella di domani e del 30 Aprile, Gallipoli vivrà una serie di eventi nell’evento, un carnevale poliedrico che salterà dalla tradizione più antica della cartapesta a quella della commedia dell’arte in una girandola di “potevamo stupirvi con effetti speciali”.

Il programma

Domani alle 16, con il taglio ufficiale del nastro nel largo del Teatro Schipa su Corso Roma, prenderà poi il via la tanto attesa sfilata di gruppi mascherati e carri allegorici. Cinque i grandi carri allegorici di prima categoria in gara: il giovane e creativo team di Fideliter excubat capeggiati dal Maestro Gabriele Cortese e dal Maestro Roberto Perrone, il grandioso team dei fratelli Coppola, guidati dal Maestro Stefano Coppola, il veterano del carnevale Maestro Franco Monterosso che vanta oltre 40 anni di partecipazioni, l’emergente team di lavoro capeggiato da Oreste Scorrano, figlio artistico delle botteghe artigiane storiche del Maestro Cosimo Perrone e, il premiato dell’ultima edizione, il numeroso team di lavoro Siamo Noi Group, capeggiato dai maestri Giovanni Pacciolla e Davide Scarpina, erede del compianto maestro cartapestaio Uccio Scarpina che ha segnato la storia del carnevale di Gallipoli. Ai cinque carri allegorici si affiancheranno quattro carri di seconda categoria realizzati dalla giovane bottega artigiana della cartapesta. E poi una serie di gruppi mascherati. E subito dopo la sfilata un’altra magia: si ritorna nel centro storico dove a partire dalle 20,30 e dal quartier generale di Palazzo Balsamo inizierà l’evento curato da Poieofolà Costruzioni Teatrali e che si snoderà lungo un percorso che va da via 24 maggio passando per via Sansò e terminando in piazza de Amicis. “In sostanza, lungo il percorso – spiega il direttore artistico Alberto Greco, ci saranno dei personaggi che si affacceranno dalle ipotetiche case del centro storico mostrando così i loro reali abitanti, ma solo per una notte.

Una notte di magia che avviene solo dopo l’incanto alla città lanciato dall’araldo Teodoro, fidato consigliere dei reali del Carnevale. Un incantesimo che cambia la città facendo comparire queste maschere che altro non sono che personaggi della commedia dell’arte che per una notte vivranno una vita reale”. Situazioni performative, teatrali, pieces recitate, comiche, quadri visivi di proiezioni, vetrine “vive”, il tutto in una situazione incredibilmente poetica. La regia è affidata allo stesso Alberto Greco e Robero Marius Treglia. Poi si chiuderà la serata con il ritorno dei personaggi a Palazzo di Città. Il prossimo appuntamento sarà per domenica 30 Aprile con la replica della sfilata e la premiazione e per chiudere, una divertente serata in piazza Tellini con Mandrake e Socio, Thelesionati e Balla Italia con dj Solero e Roby Tex.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA