Lo massacrano di botte e gli rubano l'auto: paura per un operaio

I carabinieri
Massacrato di botte per il furto di un'auto. E' accaduto a un operaio 34enne di Leverano, attualmente disoccupato e già noto alle forze dell'ordine. Finito in ospedale ad Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, perché picchiato ferocemente da un gruppo di tre rapinatori che avevano preso di mira la sua auto.
Il fatto si è consumato nelle campagne fra Leverano e Copertino. A coordinare le indagini sono i carabinieri di Copertino, insieme a quelli della Compagnia di Gallipoli. La vittima ha fornito alcuni dettagli che potrebbero contribuire a risalire all'indentità degli aggressori. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 27 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 10:58