«C'è una bomba». E arrivano i carabinieri
Ma è solo un giocattolo

Mercoledì 27 Novembre 2019 di Mirto DE ROSARIO
Erano intenti a ripulire dai rifiuti un’area in una stradina di campagna, su disposizione del Comando della Polizia Locale di Campi, che sta attuando un’incisiva politica ambientale e di contrasto all’abbandono indiscriminato della spazzatura, quando si sono imbattuti in quella che sembrava essere una bomba a mano inesplosa. Momenti di paura per una squadra di operatori della ditta Monteco, che nella tarda mattinata di lunedì stava appunto lavorando per liberare dai sacchi di immondizia una lingua di terreno adiacente ad uno stabile rustico e fatiscente.
Gli operai si trovavano alla periferia del paese, in una traversa di via vecchia San Pietro Vernotico, in località “Masseria Timuerra”, quando hanno visto spuntare l’ordigno dall’erba. Subito hanno avvisato la polizia locale; sul posto si è così recata una pattuglia, con a bordo anche il comandante, Raffaele Paladini che, dopo una prima ricognizione, ha allertato la stazione dei carabinieri di Campi Salentina. In via vecchia San Pietro sono giunti i militari che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area e quindi richiesto l’intervento degli artificieri dell’Arma. Il sopralluogo dello specialista ha però appurato che si trattava in realtà di un simulacro di bomba a mano. Un giocattolo insomma, che però per dimensioni e peso era assolutamente identico ad una vera bomba, e quindi facilmente confondibile.
  Ultimo aggiornamento: 20:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA