Calcio e criminalità: il Tar conferma l'interdittiva antimafia per il Galatina Calcio

Calcio e criminalità: il Tar conferma l'interdittiva antimafia per il Galatina Calcio
Il Tribunale amministrativo di Lecce ha respinto la richiesta del Galatina Calcio di revocare l'interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura in seguito all'inchiesta "Off Side", che nel maggio scorso portò in carcere Luciano Coluccia e il figlio Danilo Pasquale. Il Tar si è espresso sul ricorso presentato dagli avvocati Domenico Zinnari e Alessandra De Pascalis per conto della Asd Galatina 1917. E il verdetto è negativo: l'interdittiva antimafia per la società resta valida, perché «dal percorso motivazionale del provvedimento impugnato - scrivono i giudici - non pare possa escludersi la sussistenza di quegli elementi sintomatici del rischio di infiltrazione mafiosa che fondano la misura preventiva di cui si tratta». Non solo: nell'ordinanza si legge che «le sopravvenute dimissioni di alcuni soci dal consiglio direttivo non appaiono, allo stato, inficiare la legittimità dell’interdittiva impugnata, stante la permanenza degli stessi nella compagine associativa».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento: 11:19