Rientrano a casa e trovano i ladri: 55enne tenta di bloccarli, colpito alla testa con un cacciavite

Mercoledì 9 Giugno 2021

Aggredito con un colpo di cacciavite in testa. Un colpo che avrebbe potuto essere fatale per l'operaio 55enne di Casarano che, ieri, ha sorpreso i ladri in casa sua, una villetta in via Francia. E' avvenuto tutto ieri sera, intorno alle 21.30. Nell'abitazione del 55enne una banda di almeno 4 malviventi stava rubando di tutto: denaro, gioielli, piccoli elettrodomestici, ma è stata sorpresa dall'arrivo dell'operaio insieme alla moglie. 

Colti con le mani nel sacco - avevano usato una federa per mettere il bottino del colpo - i quattro hanno reagito. Uno, in particolare, notando come il 55enne non intendesse di certo fargliela passare liscia, ha ingaggiato una colluttazione, conclusasi con il colpo di cacciavite in testa. Il furto, tramutatosi in violenta rapina, non è comunque riuscito.

 

I soccorsi e il precedente

 

Nalla fuga, infatti, i ladri - corsi via a bordo di una Giulietta Alfa Romeo di colore scuro - hanno mollato la federa e il bottino sul pavimento, mentre il proprietario di casa è stato accompagnato subito al Pronto soccorso dell'ospedale di Casarano, dove è stato medicato.

Solo pochi giorni fa, a Ruffano, una banda di ladri ha svaligiato una villa mentre la famiglia che ci abita era a un funerale. Sul furto a Casarano indagano i carabinieri.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA