Bullismo, quattro ragazzini indagati: terrorizzavano coetanei in centro

Bullismo, quattro ragazzini indagati: terrorizzavano coetanei in centro
di Andrea TAFURO
2 Minuti di Lettura
Martedì 22 Novembre 2022, 12:13 - Ultimo aggiornamento: 20:33

Quattro ragazzini tra i 13 e 15 anni indagati per presunti atti di bullismo ai danni di loro coetanei. Le accuse sono di lesioni aggravate, percosse e violenza privata nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procuratrice Capo della Procura dei Minori, Simona Filoni. La vicenda ancora in fase d’indagine, sarebbe emersa negli ultimi mesi, in seguito a diversi episodi di violenza consumati in pieno centro a Lecce, e denunciati dalla vittima alla Squadra mobile della Questura.

Gli episodi contestati


In particolare, nel febbraio di quest’anno il ragazzino sarebbe stato preso di mira una prima volta nelle vicinanze del Teatro Apollo. Il modus operanti del gruppetto di coetanei sempre lo stesso: spintoni, sputi e minacce. In un’altra circostanza i bulletti bloccarono il ragazzino in piazza Mazzini e con un pallone sottrattogli, lo bersagliarono più volte con i loro lanci, sino a quando la vittima non riuscì a sottrarsi riparandosi all’interno di un negozio.


Nell’attività degli inquirenti però sono finiti anche altri episodi, che alcuni componenti del gruppo, in modo isolato, avrebbero commesso ai danni di altri coetanei. Tra questi anche i calci e pugni sferrati ad un ragazzino, per punirlo di averli allontanati dall’abitazione di un amico dove si stava tenendo una festa privata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA