Biblioteche digitalizzate: il patrimonio di 59 luoghi di cultura in un click

Venerdì 24 Gennaio 2020
La presentazione del progetto che mette in rete le biblioteche
Il patrimonio librario di 59 biblioteche salentina a portata di click. Dopo la catalogazione del patrimonio - in parte già iniziata - ora l’innovazione varca i confini dei numerosi luoghi di conservazione consentendo la fruizione digitale di volumi antichi e moderni di quelle biblioteche comunali che entrano a far parte del Polo Sbn (Servizio Bibliotecario Nazionale). Il progetto di “Rafforzamento della rete bibliotecaria della Provincia di Lecce quale biblioteca di Comunità diffusa”, elaborato dalla Provincia di Lecce e finanziato dalla Regione Puglia con 1.643.988 euro, nell’ambito dell’avviso pubblico “Community library” è stato presentato ieri pomeriggio nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini da Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce, Loredana Capone, assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali, Dina Manti, consigliere provinciale con delega alle Politiche culturali, oltre a dirigenti e funzionari degli enti coinvolti nel progetto. Il progetto, che vede coinvolte 59 biblioteche del territorio in una logica cooperativa e sistemica che da anni anima il servizio bibliotecario provinciale, realizzerà una serie di attività orientate al potenziamento ed all’innovazione di tali importanti istituti culturali.
La Biblioteca Provinciale di Lecce “N. Bernardini”, che ha sede presso il complesso monumentale Convitto Palmieri, ha da sempre rappresentato, per dimensioni e caratteristiche del suo patrimonio, ma anche perché ha sede nella città capoluogo, un punto di riferimento per tutte le biblioteche del territorio, fino a divenire, sin dal 2005, promotrice e coordinatrice del Sistema Bibliotecario Provinciale. Obiettivi specifici del progetto sono: incrementare i servizi cooperativi già avviati dalla rete in precedenti progetti, implementando il catalogo elettronico collegato alla rete SBN (catalogazione, digitalizzazione, biblioteca digitale); razionalizzare ed ammodernare le raccolte delle biblioteche attraverso lo scarto di documenti obsoleti e ridondanti e l’acquisto di nuove pubblicazioni; innovare l’immagine della rete, rafforzando l’idea di una aggregazione forte, erogatrice di servizi attraverso le biblioteche del territorio (tessera di sistema, rinnovamento del portale,); allargare la cooperazione ad aree di attività ed iniziative finalizzate alla promozione della lettura ed, in particolare, al coinvolgimento delle fasce giovanili (Festival del booktrailer, bookcrossing di rete) e di utenti con bisogni speciali (Leggere è uguale per tutti, laboratori per l’infanzia).
Per questi obiettivi, la Provincia di Lecce, in qualità di soggetto capofila del sistema bibliotecario provinciale, realizzerà le seguenti attività: catalogazione informatizzata in SBN del patrimonio librario antico e moderno, dei manoscritti, fotografie e altro materiale, posseduti dalle biblioteche della rete; revisione delle raccolte e scarto dei documenti obsoleti, in molteplici copie o ridondanti; digitalizzazione di documenti rari e di pregio, e acquisizione di tecnologie innovative per la loro fruizione; attivazione della tessera unica di sistema per tutti gli utenti delle biblioteche della rete; revisione del portale “bibliando” ed implementazione servizi web; aggiornamento ed incremento delle raccolte cartacee e digitali; realizzazione del Festival del booktrailer; attivazione del servizio di bookcrossing del sistema bibliotecario provinciale “Sulle strade dei libri”; leggere è uguale per tutti; laboratori per l’infanzia.


  © RIPRODUZIONE RISERVATA