Gli "angeli custodi" della Provincia insieme. Amarcord per gli autisti, degli ultimi 40 anni, delle auto blu di Palazzo dei Celestini

Lunedì 3 Agosto 2020 di Matteo CAIONE
Una rimpatriata dal sapore amarcord. Nei giorni scorsi si sono ritrovati gli “angeli custodi” di Palazzo dei Celestini, ovvero gli autisti delle auto blu della Provincia di Lecce che negli ultimi 40 anni hanno guidato (è proprio il caso di dirlo) e accompagnato presidenti e amministratori, dirigenti e autorità, uomini e donne che nell'avvicendarsi delle diverse epoche amministrative hanno servito a vario titolo l’istituzione.
Un abbraccio lungo decenni e che ha riunito le diverse generazioni di autisti, colleghi e amici, che oggi sono in pensione.

Ad organizzare l’emozionante incontro, culminato con una cena presso il ristorante Cantine Don Carlo di San Pietro in Lama, è stato proprio l’ex coordinatore degli autisti della Provincia, Raffaele Costantini. Presenti dodici ex “angeli custodi” di Palazzo dei Celestini. «Si è realizzato un sogno. Dopo 40 anni, si sono ritrovati tutti gli autisti della Provincia, che per lungo tempo hanno condiviso gioie, dolori, esperienze di vita. L'emozione vissuta - racconta Costantini - nella serata è stata veramente enorme. I sorrisi e il ricordo di questo ennesimo sobbalzo al cuore vissuto ancora una volta insieme saranno compagni di viaggio e di vita per tutti noi». © RIPRODUZIONE RISERVATA