Asl Lecce, contratti in scadenza per 116 operatrici

2 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Novembre 2021, 09:36

Sono in tutto 116: operatrici sanitarie assunte durante l'emergenza Covid dalla Asl di Lecce che ha attinto dalla graduatoria regionale di idonei dei Riuniti di Foggia. Per 8 mesi hanno prestato servizio in prima linea negli ospedali e nelle strutture sanitarie salentine. Ora, però, in vista della scadenza dei contratti rischiano di non essere stabilizzate. E all'orizzonte non sembra esserci neppure un rinnovo. Ecco perché nelle scorse ore hanno preso carta e penna e hanno scritto al governatore Michele Emiliano. Alcuni nostri colleghi hanno firmato un contratto di lavoro della durata di 36 mesi - si legge nella missiva - Perché a noi è stato riservato un trattamento differente? Abbiamo affrontato l'emergenza epidemiologica, in alcuni casi ammalandoci di Covid e rischiando di portare il virus a casa dai nostri cari. Poi una riflessione sulla carenza strutturale di personale nelle strutture territoriali della provincia di Lecce e di tutta la regione. Dunque, l'accorato appello al governatore: Dietro ciascuno di noi c'è una famiglia e chiediamo solo l'opportunità di essere stabilizzati. La nostra battaglia continuerà per far valere i nostri diritti. E auspichiamo di poterla incontrare per affrontare la questione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA