Aradeo, intitolata al sindaco Arcuti la centrale operativa di Protezione civile

Aradeo, intitolata al sindaco Arcuti la centrale operativa di Protezione civile
2 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Aprile 2022, 19:01 - Ultimo aggiornamento: 19:08

È stata intitolata al sindaco scomparso Luigi Arcuti la centrale operativa della Protezione Civile di Aradeo. Soddisfatto il presidente del Comitato Permanente Regionale di Proptezione Civile, Maurizio Bruno che nel corso di una sobria cerimonia ha ricordato la figura del primo cittadino, recentemente scomparso a causa di complicazioni dovute al covid, a soli 57 anni.

 

Il discorso di Bruno

«Luigi Arcuti - ha detto Bruno - era un sindaco amato e benvoluto da tutti. La sua città, quella di Aradeo che lo ha voluto quale proprio primo cittadino, lo ha perso poco più di un mese fa. Ma il suo ricordo vive e vivrà per sempre nel cuore di chi lo ha conosciuto come persona e come sindaco. Da qui la scelta, emozionante e piena di significato, di intitolare a suo nome la centrale operativa della Protezione Civile di Aradeo».

La cerimonia

Alla cerimonia erano presenti la moglie del sindaco, la vicesindaca Georgia Tramacere, la comandante della Polizia municipale Daniela Casaluce e il Presidente dell’associazione “V.e.r.a.” Franco Mighali. «Occasione per questo momento di enorme commozione - ha concluso Bruno - è stata la cerimonia di ringraziamento a tutti i volontari di Protezione Civile presso il Poliambulatorio comunale, con la consegna degli attestati di benemerenza e la medaglia per le attività svolte durante l’emergenza Covid-19. Proprio quel Covid che ha strappato all’affetto della sua famiglia e della sua città l’amato e indimenticabile sindaco Luigi Arcuti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA