Si impiccò nella casa di cura a 16 anni: sotto la lente un video girato dal fidanzato e da un suo amico. I due rischiano il processo

Domenica 21 Giugno 2020 di Alessandro CELLINI

Hanno 19 e 20 anni oggi i due ragazzi che rischiano il processo perché accusati di violenza sessuale di gruppo aggravata e pedopornografia nei confronti di una ragazza che all’epoca aveva 16 anni e che, secondo la tesi difensiva, si tolse la vita in seguito alla diffusione del video di quella violenza. Sarà il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale per i minorenni di Lecce (i due imputati avevano all’epoca meno di diciotto anni) a...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 10:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA