​Ambiente: Lecce si candida alla call dell'Ue per individuare 100 città climaticamente neutrali e smart

Sabato 29 Gennaio 2022

Una città sempre più smart e sostenibile. In questa direzione Lecce si candida a partecipare al "100 Climate-Neutral and Smart Cities by 2030", la call dell'Unione europea per individuare 100 città climaticamente neutrali e smart entro il 2030. Lo annuncia il sindaco Carlo Salvemini. Il capoluogo salentino sarà l'unica città della Puglia a concorrere.

L'obiettivo della call

Lo scopo della call è selezionare le città che intendono raggiungere, nei prossimi otto anni, la neutralità carbonica, cioè emissioni nette da gas serra pari a zero, agendo sulla decarbonizzazione, sulla produzione di energia da fonti rinnovabili, sulla mobilità e la gestione dei rifiuti.

Modelli replicabili nel resto dell'Unione europea per raggiungere a livello continentale lo stesso obiettivo di neutralità climatica nel 2050. Le città selezionate saranno centri di sperimentazione e innovazione, di riferimento nel non semplice percorso verso la transizione climatica.

 

Ultimo aggiornamento: 14:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA