Alle urne anche in 67 Comuni pugliesi

Alle urne anche in 67 Comuni pugliesi
Al voto non solo per le Europee, ma anche per eleggere sindaci e consiglieri comunali. Anche la Puglia è interessata dall'appuntamento con le Amministrative, e sono ben tre - Lecce, Bari e Foggia - i capoluoghi in cui gli elettori riceveranno due schede, una per le Europee e l'altra, appunto, per le Comunali. Lo stesso dicasi per altri 64 Comuni, di cui 8 con più di 15mila abitanti: Ostuni, Mesagne, Copertino, Corato, Putignano, Gioia del Colle, Lucera, Orta Nova.
A Lecce i candidati sindaco sono cinque: l'uscente Carlo Salvemini (centrosinistra), Saverio Congedo (centrodestra), l'ex sindaco Adriana Poli Bortone, Arturo Baglivo (M5S) e Mario Fiorella.

A Bari è sfida a sei: oltre al sindaco uscente di centrosinistra, Antonio Decaro (Pd), per il M5S è candidata Elisabetta Pani, e per il centrodestra Pasquale Di Rella. Ci sono anche l'indipendente Irma Melini; per Bari città aperta, Sabino De Razza di Rifondazione comunista, e per il partito Pensionati e Invalidi giovani insieme, Francesco Corallo. A Foggia i candidati sono 5: l'uscente Franco Landella (centrodestra), Pippo Cavaliere (centrosinistra), Giovanni Quarato (M5S), Giuseppe Maniero e Giuseppe Pertosa.

Per quanto riguarda gli altri Comuni superiori ai 15mila abitanti, c'è attesa per il voto a Ostuni, dove l'ex sindaco Domenico Tanzarella punta a un quarto mandato, sostenuto da liste civiche, senza simboli ufficiali di partito. Del progetto non fa parte il Pd che punta su Angelo Pomes. Se la vedranno con Guglielmo Cavallo (che è stato vice del sindaco uscente Gianfranco Coppola) per il centrodestra e Domenico Pecere del Movimento Cinque Stelle.

A Mesagne è corsa a cinque: in campo l'ex parlamentare Toni Matarrelli, appoggiato da nove liste civiche ma non dal Pd che punta su Rosanna Saracino. Puntano alla poltrona di primo cittadino anche Carmine Dimastrodonato per il centrodestra, Carlo Ferraro per il Movimento Cinque Stelle e Antonio Calabrese (liste civiche).
A Copertino il M5S schiera Cristina Trinchera, il Pd punta su Sandrina Schito, Ferdinando Valentino può contare sull'appoggio della Lega, liste civiche per Salvatore Sangiorgi (con l'Udc) e Vincenzo De Giorgi (con il Movimento Regione Salento).
Per quanto riguarda gli altri Comuni al voto - ma in questi casi si deciderà tutto oggi, senza ballottaggio - è la domenica delle urne per: Andrano, Bagnolo, Botrugno, Campi, Carpignano, Castrì, Corsano, Cursi, Giuggianello, Lequile, Martignano, Miggiano, Minervino, Morciano di Leuca, Muro Leccese, Novoli, Palmariggi, Parabita, Seclì, Soleto, Specchia, Sternatia, Supersano, Surano, Tiggiano, Tuglie, Zollino per la provincia di Lecce; Villa Castelli per la provincia di Brindisi; Carosino, Faggiano, Leporano, Maruggio, Roccaforzata per la provincia di Taranto.

Lo spoglio per le Comunali inizierà domani alle 14. Nei Comuni con meno di 15 mila abitanti viene eletto chi ottiene il maggior numero di voti (maggioranza relativa). Nei Comuni sopra i 15mila abitanti è possibile il turno di ballottaggio, previsto per domenica 9 giugno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 26 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento: 12:11