«La smetti di ca*re il ca*o sull'Ospedale?». L'esponente del Partito Comunista Maiorano aggredito da due uomini

Martedì 4 Agosto 2020 di Andrea TAFURO
Una misteriosa aggressione si sarebbe consumata intorno alle 13.30, nella zona industriale di Copertino, ai danni dell’esponente del partito comunista Vito Maiorano.
A darne notizia il Partito Comunista provinciale sul proprio profilo facebook. «La smetti di ca*re il ca*o sull'Ospedale?» sarebbe stata questa l’intimidazione dialettale che due uomini col volto travisato da mascherina chirurgica, avrebbero rivolto a Maiorano, dopo essere scesi da una vecchia fiat Punto bianca con le targhe oscurate da buste nere.

Vito Maiorano_04194436.jpg

Poi il tentativo di aggressione fisica, con Maiorano che ha rimediato alcuni spintoni e una camicia strappata. Le motivazioni della colorita intimidazione sarebbero da ricercarsi nella critica politica innescata dall’esponente del Pc sull’ospedale di Copertino. Maiorano dopo l'aggressione si è recato in ospedale e nelle prossime ore sporgerà denuncia ai carabinieri.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA