Legano e imbavagliano l'amico, ma vengono fermati dai carabinieri: l'addio al celibato rischia di finire in caserma

Sabato 7 Dicembre 2019
Un uomo legato in un furgoncino, seduto su un secchio e bendato, con tanto di faro puntato addosso e telecamera per immortalarne le reazioni. Non la scena di un film, ma una trovata goliardica, vera quanto bizzarra, per festeggiare l'addio al celibato del malcapitato. Uno scherzo da caserma, si direbbe, se non fosse che in caserma l'allegra comitiva di buontemponi ha rischiato di finirci davvero quando la corsa del furgoncino pre-nuziale è stata intercettata e fermata a un posto di blocco dei carabinieri, in pieno centro a Gallipoli, provincia di Lecce.

Chiara Biasi, Le Iene e lo scherzo. È bufera per la frase: «Per 80 mila euro non mi alzo nemmeno dal letto»
Funerale incredibile, il morto bussa e parla dalla bara
Proposta di matrimonio sott'acqua, ma alla fine lui muore annegato

I militari hanno intimato l'alt al veicolo, e dopo i controlli di routine, hanno chiesto di aprire il vano posteriore per ulteriori accertamenti. A quel punto, all'apertura del portellone, i carabinieri si sono trovati a una scena inusuale: un uomo legato, imbavagliato, con gli occhi coperti, ignaro di ciò che stava accadendo fuori. «Sequestro di persona?» avranno certamente pensato i militari dell'Arma, un secondo prima di intercettare gli sguardi divertiti e imploranti degli amici, che hanno spiegato quale fosse lo scopo di quel “rapimento” alla The Jackal. Il furgone ha così potuto proseguire la sua corsa, con il suo “contenuto” speciale, fino all'altare. Auguri! Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 13:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA