Sarà Domenico Laforgia a guidare l'Acquedotto pugliese. Nominato il nuovo consiglio di amministrazione

Mercoledì 15 Settembre 2021

L'ex rettore di UniSalento Domenico Laforgia guiderà Acquedotto Pugliese. La nomina è arrivata nelle scorse ore; Laforgia prenderà il posto di Simeone Di Cagno Abbrescia. 

Laforgia al timone di Aqp

La giunta regionale ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione dell’Acquedotto pugliese. A guidare Aqp sarà dunque Domenico Laforgia, già rettore dell’università del Salento ed ex direttore del dipartimento Sviluppo economico della Regione. Del Cda faranno parte anche il salentino Salvatore Ruggeri, ex assessore al Welfare della giunta regionale e senatore, Tina De Francesco, imprenditrice di Tricase candidata alle Regionali, Francesco Crudele, ex sindaco di Capurso e Rossella Falcone, vicesindaco di Vieste.

Gli auguri di Confindustria Lecce

«Esprimo soddisfazione per l’incarico assegnato – afferma Nicola Delle Donne, presidente reggente degli Industriali -  ad un uomo e professionista che metterà a disposizione dell’Ente e del territorio, come già fatto in passato in qualità di direttore del Dipartimento dello Sviluppo Economico della Regione Puglia e di rettore dell’Università del Salento, esperienza e grande competenza per traghettare il sistema idrico pugliese verso una maggiore efficienza. Il professore Laforgia potrà davvero contribuire a trasformare l’acquedotto più grande d’Europa in un volano di sviluppo, una vera multiutility di riferimento per il Sud. Acquedotto Pugliese – continua Delle Donne – ha ancora ampi margini di crescita anche nella diversificazione industriale e la guida del professore Laforgia saprà certamente accompagnare tale processo, magari riuscendo a cogliere le opportunità offerte dai fondi strutturali e dal PNRR per dare all’ente la giusta spinta verso il futuro, la competitività e la sostenibilità».

«A nome mio personale e dei Colleghi tutti di Confindustria Lecce – conclude - rivolgo i migliori auspici di buon lavoro, confermando la disponibilità e l’impegno dell’Associazione e delle imprese a collaborare per lo sviluppo e la crescita territoriale».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche