Morta la donna di Priverno, il sindaco: «Non era positiva al Covid 19»

Venerdì 19 Giugno 2020

E' morta all'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina la donna di 86 anni, originaria di Priverno, ricoverata con tampone positivo al Covid 19 dopo una serie di passaggi tra ospedali a seguito di una frattura. Era stata prima al "Fiorini" di Terracina, quindi operata al "Dono Svizzero" di Formia, infine - e solo per alcune ore - nell'istituto di riabilitazione "Franceschini" di Selva Piana, a Sabaudia. All'esito del tampone era stata trasferita.

Vedi anche » Coronavirus: paziente positiva in struttura sanitaria, si risale ai contatti in due ospedali

Ieri sera, nel dare la notizia sul suo profilo Facebook, il sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia ha affermato: «La positività di una nostra concittadina annunciata dalla dirigenza Asl  che noi abbiamo ripreso avendo preso atto del bollettino ufficiale, in realtà è stata smentita dall'esito di un nuovo tampone, effettuato in presenza di dubbi. Nessun nuovo caso positivo, quindi da registrare. Purtroppo, e questa è davvero la notizia che ci addolora tanto, nella giornata di oggi questa nostra concittadina è deceduta, per altre cause. Che riposi in pace.  Siamo immensamente dispiaciuti perché oltre al dolore per la perdita di una persona cara, i familiari hanno dovuto vivere altri disagi e affanni che si sarebbero potuti evitare»

Vedi anche » Covid, un tampone positivo. Si teme per nuovo focolaio. Casati: «Il virus circola ancora, serve attenzione»

© RIPRODUZIONE RISERVATA