Zaia: «Contagi tornano sopra quota 1000 in Veneto. Arrivata oggi un'offerta per dosi del vaccino AstraZeneca»

Giovedì 18 Febbraio 2021
Zaia: «Contagi tornano sopra quota 1000 in Veneto. Arrivata oggi un'offerta per dosi del vaccino AstraZeneca»

Luca ​Zaia, governatore del Veneto, lancia l'allarme nella consueta diretta quotidiana per fare il punto sulla pandemia: «I contagi tornano sopra quota 1000 in Veneto». Poi, conferma che «è arrivata oggi un'offerta per dosi del vaccino AstraZeneca»

 

Zaia: «Se abbiamo trovato altri vaccini, perché non inocularli?»

Luca Zaia: «27 milioni di vaccini? Se confermati non ci si può girare dall’altra parte»

 

 

I dati

 

Dopo un mese di calo dei contagi quotidiani il Veneto torna a superare i 1.000 casi di positività al Covid in sole 24 ore. Il report della Regione registra infatti 1.042 contagi in più rispetto a ieri, per un totale di 323.888 infetti dall'inizio dell'epidemia. Sotto quota mille la regione era scesa esattamente il 18 gennaio scorso (i casi erano stati 998). I decessi sono 30 in più rispetto a ieri, per un dato complessivo di 9.651 vittime. L'incidenza dei positivi sui tamponi - ha detto il presidente Luca Zaia - è del 3,13%. Nei reparti non critici degli ospedali sono ricoverate 1.290 persone (-46), nelle terapie intensive 135 (+1).

 

Offerta di fiale AstraZeneca

 

«Stamani il dottor Flor ha ricevuto una disponibilità per AstraZeneca». Lo ha rivelato ai giornalisti il presidente del Veneto Luca Zaia. «Anche il collega Bonaccini - ha aggiunto - ha mostrato che era arrivata una proposta dalla Croazia. Non è colpa nostra se ci chiamano», ha concluso. Già due giorni fa Zaia aveva detto che gli erano state offerte altri dosi di vaccino «dell'azienda Pfizer».

 

Zaia a Ferrazzi (Pd): «Spiace si voglia vedere torbido»

 

«Più chiaro di così... mi spiace che si voglia vedere torbido dappertutto». Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, commentando le richieste di chiarimento del sen. Andrea Ferrazzi (Pd) sull'acquisto di vaccini. «Siamo stati trasparenti - ha proseguito Zaia - avremmo potuto fare questa operazione senza dir nulla. Noi lo diciamo, poi tutti voi seguite l'evoluzione. Se c'è qualcosa di poco trasparente, Ferrazzi dia nome e cognome. Il ministro Speranza ha dato una risposta coerente, di verificare, che è quel che abbiamo fatto noi», ha concluso.

Zaia in diretta oggi

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA