Picchiata nel bagno in discoteca, pubblica l'identikit degli aggressori su TikTok: «Aiutatemi a trovarli»

Ilenia, 20 anni, aggredita al White Moon di Torino: aveva reagito ad alcuni insulti omofobi rivolti al suo ragazzo.

Picchiata nel bagno in discoteca, pubblica l'identikit degli aggressori su TikTok: «Aiutatemi a trovarli»
Picchiata nel bagno in discoteca, pubblica l'identikit degli aggressori su TikTok: «Aiutatemi a trovarli»
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Giugno 2022, 13:06

«Uno è alto, abbronzato, biondo. Un tatuaggio sul collo dietro e uno sul braccio, aveva una maglietta nera con la scritta bianca dei Palm Angels. Il secondo è castano, portava gli occhiali e ha la barba. Il terzo, invece, ha i capelli lunghi scuri e anche lui porta la barba lunga. Sono pericoli pubblici, aiutatemi a trovarli».  Con un vero e proprio identikit pubblicato su TikTok, Ilenia, 20 anni denuncia gli aggressori che mercoledì sera l'hanno picchiata al Whitemoon, discoteca di Torino, durante la serata dedicata all'esibizione del rapper Lazza. Motivo? Aveva reagito ad alcuni insulti omofobi rivolti al suo fidanzato ("porta i capelli lunghi", ha spiegato lei) e, di tutta risposta, ha ricevuto un pugno in piena faccia che le ha causato la rottura del setto nasale e diverse tumefazioni. Dopo l'aggressione i tre sono scappati. La 20enne ha denunciato l'accaduto alle autorità, poi ha lanciato un appello sui social affinché siano identificati. 

Il post su TikTok

«Al White Moon un ragazzo mi ha ridotto così. E' successo nei bagni - racconta Ilenia - dopo è scappato. Qualcuno l'avrà visto sicuro, aveva la maglietta strappata. Forse sono di Santa Rita. Forse, perché la serata era importante, possono essere di qualsiasi parte d'Italia, ma non penso". Poi, oltre ai disegni, descrive com'erano vestiti i tre, i colore dei capelli, i tatuaggi e gli abiti che indossavano. "Sono pericoli pubblici", afferma la ventenne, invitando chi la segue a non accusare nessuno, "perché non si sanno ancora i nomi».

Sui social sono stati in molti ad aver espresso solidarietà e vicinanza nei confronti della ragazza che, sul suo profilo TikTok, ha pubblicato la foto del proprio volto coperto dalle medicazioni e dalle bende. Alcuni si sono attivati addirittura per identificare i tre che l'hanno aggredita nei bagni del locale. Ilenia, questo il suo nome, ringrazia tutti coloro che si sono interessati alla vicenda ma avverte: "Basta accusare le persone senza che nessuno abbia fatto nomi certi". Qualche ora dopo, in un altro post, ha disegnato i volti di chi l'ha picchiata, riuscendo a dare anche qualche dettaglio sulla loro identità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA