Il miracolo dei Maneskin: profuga ucraina si sveglia dal coma ascoltando una loro canzone

A due mesi dall'incidente stradale, in cui è morto sul colpo il padre, la 16enne si è svegliata ascoltando un brano della band romana di cui è una grande fan

Venerdì 6 Maggio 2022
Maneskin «miracolosi»: a Torino una profuga ucraina si sveglia dal coma ascoltando la loro musica

Effetto Maneskin. Dopo aver conquistato, con la loro musica, prima l'Italia, poi l'Europa e il mondo intero ecco un episodio davvero commovente che potrebbe far pensare a un qualcosa di paranormale o di miracoloso. Forte emozione all'ospedale Cto di Torino. Dopo oltre due mesi, una profuga ucraina di appena 16 anni si è risvegliata dal coma ascoltando una canzone della sua band preferita: i Maneskin.

 

Leggi anche > Torino, due medici e un’ostetrica a processo. «Bimba nata malata, parto cesareo fatto troppo tardi»

 

Il 24 febbraio la giovane aveva avuto un incidente d'auto insieme al padre, morto sul colpo, mentre scappava da Kiev, dopo che la sua casa era stata bombardata dallesercito russo. Grazie ai volontari di «MirNow», rete di associazioni di solidarietà, era stata trasportata dall'ospedale di Leopoli al Cto di Torino, dove è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva.

 

Qui l'equipe di medici ha deciso di tentare il tutto per tutto, facendole ascoltare un brano della band romana per la quale è una fan sfegatata. «È una loro grande fan e, ascoltando una loro canzone, ha espresso emozione», ha spiegato Maurizio Beatrici, direttore della struttura complessa di neuro-riabilitazione. Il medico ha poi spiegato a La Stampa che ora per la 16enne «Inizierà un percorso di riabilitazione seguita non solo dai dottori, ma anche dai mediatori culturali e dagli psicologi». E molto probabilmente affronterà il suo percorso riabilitativo sulle note del suo gruppo preferito.

Ultimo aggiornamento: 15:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA