Anziana morta carbonizzata, il 24enne fermato resta in carcere: convalidato il fermo

Luca è stato fermato nella notte tra venerdì e sabato e, oggi, il gip Stefano Tacchino ha convalidato il fermo e applicato l'arresto.

Anziana morta carbonizzata, il 24enne fermato resta in carcere: convalidato il fermo
Anziana morta carbonizzata, il 24enne fermato resta in carcere: convalidato il fermo
2 Minuti di Lettura
Lunedì 27 Giugno 2022, 20:28

Resterà in carcere Luca Orlandi, il 24enne accusato di omicidio volontario, incendio e distruzione di cadavere per la morte di Norma Megardi, la pensionata 74enne di Sale (Alessandria). Reo confesso, il ragazzo si è presentato il 24 giugno al Comando provinciale dei carabinieri di Alessandria denunciando di avere ucciso la donna, proprietaria di terreni agricoli e di un capannone di cui la famiglia Orlandi è affittuaria da tempo.

Leggi anche > Il giallo di Franco Severi, trovato decapitato a Forlì. La sorella Anna: «Una morte annunciata»

Luca è stato fermato nella notte tra venerdì e sabato e, oggi, il gip Stefano Tacchino ha convalidato il fermo e applicato l'arresto. 

Da una prima ricostruzione, tra la vittima e il ragazzo sarebbe nato l'ennesimo litigio per motivi economici legati a debiti non saldati e alla volontà di Norma Megardi di vendere i terreni. Il 24enne l'avrebbe investita con la propria macchina, per poi sbarazzarsi dell'Opel della donna e del corpo incendiandoli in una striscia di boscaglia a Isola S.Antonio.

Sono indagati per gli stessi reati, ma a piede libero, la madre Ivana, intestataria dell'azienda agricola poi fallita e passata al figlio, e il padre Pietro, poliziotto, sospeso dal servizio in via cautelativa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA