Siena, 35enne giù dalla Torre del Mangia: ipotesi suicidio. Nel 2004 si uccise la gemella

Venerdì 22 Novembre 2019
Siena, ragazza morta precipitando dalla Torre del Mangia: ipotesi suicidio
Choc a Siena dove una donna di 35 anni è morta stamani dopo essere precipitata dalla Torre del Mangia in piazza del Campo. Si tratta con ogni probabilità di un suicidio: un video lo confermerebbe. La donna risiedeva a Montalcino (Siena). Nel 2004 si uccise la sua sorella gemella a Jesolo. 

La 35enne è caduta dalla sommità della Torre, alta 88 metri, che è accessibile per le visite turistiche. L'ipotesi che si tratti di un suicidio, secondo quanto si apprende dagli investigatori, sarebbe confermata dal ritrovamento di un biglietto oltre che dai filmati delle telecamere di videosorveglianza all'interno del palazzo pubblico e sulla sommità della torre.

Il magistrato di turno ha dato il via libera alla rimozione del corpo e disposto l'autopsia. Tra i motivi del gesto non ci sarebbero questioni economiche. Il biglietto è stato trovato nella borsa della 35enne trovata accanto al corpo. La donna era originaria di Padova ma da tempo residente in provincia di Siena dove lavorava.


Numerosi i testimoni di quanto accaduto: come sempre piazza del Campo è affollata di residenti e turisti e ci sarebbero altre persone che si trovavano sulla Torre che hanno assistito. Il Museo civico e la Torre del Mangia sono stati chiusi al pubblico. Sospese anche le corse del trenino di Natale.

Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768
Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 12:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA