Segregata nel garage, picchiata e abusata dall'ex: l'incubo di una 56enne

La donna era andata a casa dell'ex per recuperare alcuni effetti personali dopo la fine della loro relazione

Sabato 27 Novembre 2021

Segregata nel garage, picchiata e abusata dall'ex. E' finito in carcere un romano di 59 anni accusato di lesioni personali, sequestro di persona e violenza sessuale sulla ex compagna. La vittima è una 56enne originaria del Perù. L'incubo è iniziato l'8 novembre scorso, quando la donna si era presentata nella casa di Roma che fino a quel momento aveva condiviso con l'uomo per recuperare alcuni effetti personali dopo la fine della loro relazione. L'uomo, sotto l'effetto dell'alcol, con un pretesto avrebbe attirato la sua ex nel garage, dove la donna, secondo quanto denunciato, è stata rinchiusa, picchiata e poi abusata, con una prognosi di 30 giorni. 

 

Leggi anche > Siena choc, arrestato un 21enne siciliano: «Ha stuprato una ragazza al ritorno dalla discoteca»

 

I carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Roma San Pietro hanno dato esecuzione ad un'ordinanza con la quale il gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura capitolina, ha disposto l'applicazione della custodia cautelare in carcere nei confronti dell'uomo che è stato portato nel carcere di Napoli Poggioreale, dove rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA