Brutti voti? A Roma e nel Lazio il doposcuola in Dad lo fanno gli studenti universitari. Lezioni gratis, e scattano i crediti formativi

Venerdì 5 Marzo 2021 di Lorena Loiacono
dad_scuola_università

Troppe insufficienze al primo quadrimestre ma le ripetizioni private, in tempi di crisi economica, hanno costi spesso insostenibili. Scendono allora in campo gli studenti universitari: tutor esordienti ma validi e preparati per far lezione (gratis) agli alunni più piccoli (delle scuole medie e dei primi due anni delle superiori) alle prese con i problemi nello studio. 

 


ATENEI IN CAMPO L’iniziativa FormarsInsieme, promossa da ScuolediRoma.it e RomaBpa con il sostegno della Commissione europea, è rivolta ai ragazzi con disagio economico che verranno indicati dalle scuole di appartenenza, e coinvolge gli studenti di tutti gli atenei del Lazio che, offrendo lezioni gratuite, incasseranno crediti formativi validi anche per la loro laurea. 

 


MATERIE SENZA PREZZO Le ripetizioni saranno on-line e gratuite, soprattutto nelle materie più richieste: italiano, matematica, fisica, inglese e latino. Per le famiglie in difficoltà si tratta di un bel risparmio: a Roma un’ora di lezione di greco, impartita da uno studente universitario, costa in media 20 euro. 


INCUBO COVID NEL GIUDIZIO Inevitabilmente la pagella del primo quadrimestre deve fare i conti con le difficoltà del periodo scolastico travolto dal Covid: gli istituti si stanno organizzando per capire come poter recuperare le insufficienze, ipotizzando anche corsi pomeridiani o estivi. 

 


SOS ABBANDONO SCOLASTICO Secondo i rilievi di ScuolediRoma.it, a soffrire maggiormente le conseguenze della pandemia in termini scolastici sono proprio gli studenti più fragili e meno sostenuti nello studio, con famiglie in difficoltà: «Nel 36% dei casi rischiano di non raggiungere il livello minimo di competenze. È evidente che questi ragazzi – spiega Luisa Arezzo, direttrice di ScuolediRoma.it - non hanno accesso al mercato delle ripetizioni private. FormarsInsieme nasce per contrastare il divario e allontanare lo spettro di un maggior tasso di abbandono scolastico dovuto alla pandemia». 

 


PROGETTO PILOTA FormarsInsieme per ora è rivolto solo agli istituti di Roma e del Lazio, partendo dall’istituto Einaudi della Capitale, ma dal prossimo anno verrà esportato anche in altre Regioni.

 

Ultimo aggiornamento: 09:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA