Roma: «C'è una rissa tra giovani, con coltelli e bastoni». Arrivano i carabinieri: era un video trap

video_trap_roma
video_trap_roma
di Emilio Orlando
2 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Gennaio 2022, 07:24

Un set improvvisato per un video clip di musica trap, scambiato dai residenti di via del Commercio (nel quartiere Ostiense) per una mega rissa. I cittadini hanno infatti chiamato i carabinieri quando hanno notato per strada una folla di ragazzi dagli sguardi minacciosi, con felpe, cappucci, pistole in pugno, spranghe e bastoni in mano. Roiba da terrorizzare chiunque. 
Così, quando una decina di gazzelle sono arrivate a sirene spiegate, c’è stato un fuggi fuggi generale. Tredici adolescenti e cinque maggiorenni - tra i pochi rimasti - hanno spiegato che stavano girando un video musicale per un cantante trap, che gli aveva dato appuntamento sui social per fare da comparse. Ma l’arrivo dei carabinieri ha interrotto le riprese. Sta di fatto, però, che durante il sopralluogo è stata trovata una rivoltella giocattolo senza il tappo rosso (sembra servisse per esigenze sceniche). I cittadini che avevano telefonato al 112 hanno raccontato di aver visto anche auto di grossa cilindrata (sparite prima dell’arrivo dei carabinieri) e giovani pieni di catene e bracciali d’oro. Tra gli identificati anche uno dei responsabili del “cast”. 

Lo scorso anno, invece, i carabinieri della compagnia di Montesacro e della stazione di San Basilio intervennero in piazza Bozzi, fortino dello spaccio di droga tra le case popolari del quartiere, dove erano in corso (in piena emergenza Covid) le riprese per un video musicale di un trapper della zona che aveva “reclutato” un centinaio di ragazzi: pure in quel caso, alcuni giovani imbracciavano armi probabilmente finte (fucili e pistole).

© RIPRODUZIONE RISERVATA