Roma, uccide madre e vicina di casa con un bastone appuntito usato come lancia: il 34enne pretendeva soldi per la droga

Lunedì 7 Giugno 2021 di Emilio Orlando
trevignano_duplice_omicidio

Una duplice tragedia causata da problemi relativi alla tossicodipendenza. Con una lancia rudimentale in legno ha trafitto e ucciso la madre e una vicina di casa. Un duplice femminicidio orrendo, che non ha fermato il 34enne Andrea Bocchini: l’uomo ha rapinato la macchina ad una residente del palazzo e, durante la fuga, ha travolto un gruppo di ciclisti e un automobilista ferendoli lievemente. 

 

 


La tranquillità domenicale di Trevignano Romano, Comune sul lago di Bracciano distante pochi chilometri dalla Capitale che si sta riempiendosi di turisti, è stata sconvolta dalla follia omicida di Bocchini.

 

Poco prima dell’ora di pranzo, nella palazzina della zona residenziale in via Vigna Rossa 11, al culmine dell’ennesimo litigio con la mamma Graziella Marzioli (lite forse scaturita dal rifiuto della donna di consegnare al figlio i soldi per comprare la droga), si è consumato l’orrore. Le urla che diventavano sempre più agghiaccianti hanno allarmato anche una vicina intervenuta in soccorso: ma las donna ha trovato la morte pèer questo suo gesto altruistico. Quando ha suonato alla porta della dirimpettaia per domandarle se avesse bisogno di aiuto, Andrea Bocchini si è scagliato contro Emanuela Senese di 74 anni uccidendola dopo aver assassinato la genitrice.

 


Lo spettacolo che si è presentato davanti agli occhi dei carabinieri della compagnia di Bracciano e ai detective del nucleo investigativo di Ostia è stato agghiacciante. I cadaveri insanguinati delle due donne giacevano a terra, nella stessa stanza. Gli investigatori hanno arrestato l’assassino dopo che quest’ultimo si era schiantato contro un albero in seguito a uno degli incidenti d’auto descritti e lo hanno portato all’ospedale dove è stato sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio. 


«Una tragedia annunciata - hanno commentato alcuni vicini. Una volta Andrea aveva ha distrutto l’appartamento. Aveva iniziato ad avere problemi seri con la droga dopo aver perso il padre, morto qualche anno fa a causa di un tumore».

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 09:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA