Roma, Fuortes guiderà ancora il Teatro dell'Opera e durante l'emergenza virus si riduce lo stipendio

Venerdì 10 Aprile 2020
fuortes_teatro_opera
Carlo Fuortes è stato confermato Sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, incarico che ricopre da dicembre 2013, per il prossimo quinquennio. Fuortes, 60 anni romano, manager ed economista, è stato amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, gestendo Parco della Musica dalla nascita, nel 2003 al 2015; direttore generale del Palazzo delle Esposizioni e delle Scuderie del Quirinale (2002-2003).

La sua conferma è stata votata all’unanimità, ieri nel corso dell’insediamento del nuovo Consiglio di Indirizzo del Teatro sotto la presidenza della Sindaca, Virginia Raggi. Il Consiglio ha anche approvato la variazione al Bilancio previsionale 2020 conseguente alla crisi Covid-19.

Fuortes ha comunicato la decisione di dimezzarsi lo stipendio nel periodo di Cig legato all’emergenza virus. Del Consiglio fanno parte Maria Pia Ammirati (Roma Capitale), Michaela Castelli, vicepresidente (Acea Spa), Gianluca Comin (Mibact), Albino Ruberti (Regione Lazio) e Lorenzo Tagliavanti (Cciaa di Roma).
La Sindaca, augurando buon lavoro a Fuortes, ha ricordato come «sia importante in questi giorni difficili, che la cultura, l’essenza più profonda della nostra identità, sia tenuta viva». Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 08:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA