Roma, in tour allo Stadio Olimpico: da settembre ok alle visite, foto su panchine e negli spogliatoi sulle tracce di Roma, Lazio e Nazionale

Giovedì 10 Giugno 2021 di Mario Fabbroni
stadio olimpico

Fare le foto della porta dove è entrato quel gol storico della squadra del cuore, sedersi in panchina come i calciatori, entrare negli spogliatoi, calpestare l’erba e guardare la maestosità dello stadio Olimpico stando lì in basso sul terreno di gioco. Come nell’arena dei gladiatori. 


Da settembre iniziano i Tour dell’Olimpico, ovvero la possibilità di visitare lo stadio della Capitale senza dover necessariamente assistere ad una partita o a un altro evento sportivo. La svolta storica è stata annunciata da Vito Cozzoli, che da un anno è Presidente e AD di Sport e Salute, la società partecipata dello Stato che punta alla promozione dell’attività sportiva come fattore di sanità collettiva. Collegato in streaming con gli Utopia Studios di Roma nel corso del talk “I grandi eventi sportivi e la ripartenza dell’italia. Da Uefa Euro 2020 a Milano Cortina 2026” (cui hanno partecipato tra gli altri Valentina Vezzali, Cristiana Capotondi, Daniele Frongia e il giornalista Rai Marco Mazzocchi), Vito Cozzoli ha svelato tempi e idea: «Sono stato sull’erba dell’Olimpico e mi sono emozionato. Così ho pensato: perché questa bella sensazione non possono provarla tutti?». 


Detto, fatto. La struttura di Sport e Salute si è messa al lavoro coinvolgendo la Federcalcio ma anche la Roma e la Lazio oltre agli altri Enti interessati. Così da settembre ci saranno turisti, cittadini e tifosi che potranno entrare allo stadio: «Calpestare il terreno di gioco sognando di essere veri calciatori, entrare negli spogliatoi, fare foto-ricordo sulle panchine - dice il Presidente Vito Cozzoli -. Insomma, non ci sono solo i Grandi Eventi a ridare vitalità al Paese e allo sport. Amatori e appassionati per noi hanno la stessa importanza dei campioni». 
Da anni in Spagna e in Gran Bretagna si visitano i templi del calcio, garantendo emozioni e flussi di persone negli impianti quando non ci sono competizioni sportive. Ora Roma si mette al passo. 


Poi arriverà anche lo spazio per illustrare le raccontare le gesta degli eroi dell’Olimpico. Nazionale in primis.

Ultimo aggiornamento: 08:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA