Roma, Gualtieri come la Raggi accusa i predecessori: «Mai fatta manutezione alle metro, non spesi il 70% dei fondi»

Il sindaco: "In arrivo un miliardo per strade e scuole"

Giovedì 10 Marzo 2022 di Lorena Loiacono
roberto gualtieri_sindaco_roma

C’è tanto da fare a Roma, per rimetterla in sesto, anche a costo di suscitare parecchi disagi e malumori. In sostanza è questo il messaggio che il sindaco ha rivolto ai romani e a chi, dall’estero, leggerà le sue parole. 


BINARIO MORTO. Ieri, in un incontro nella sede della stampa estera con i corrispondenti delle testate internazionali, Gualtieri ha illustrato i prossimi interventi sul trasporto pubblico e i rifiuti: «Ci prenderemo gli insulti dei cittadini ma dobbiamo rimediare a quanto non è stato fatto in passato sulla manutenzione delle metropolitane. Abbiamo evitato il completo stop della Metro A, ma la sera dovremo chiudere perché senza manutenzione i treni non possono circolare». I disagi ci saranno, eccome. 


COLPE. Ma il sindaco ha rincarato la dose sulle colpe del passato: «Una delle cose che mi ha colpito di più da quando sono arrivato è scoprire la quantità di soldi ferma, sugli investimenti si arriva al 70% di non spesa». E così, di fronte alla stampa estera, ancora una volta la colpa dei problemi di Roma è ricaduta su chi c’era prima. Un messaggio a cui i romani, da anni, sono abituati. C’è da rimboccarsi le maniche.


RIFIUTI. Sul tema dei rifiuti, Gualtieri ha spiegato che sono stati presentati i due piani per i biodigestori anaerobici, che verranno realizzati con i soldi del Pnrr, e che arriveranno altri impianti compatibili con il piano regionale. La quantità della raccolta di spazzatura è stata aumentata di 2.000 tonnellate a settimana, oltre ad aver raccolto 4mila tonnellate abbandonate. Un lavoro non da poco di cui il sindaco, oggi, si dichiara «molto soddisfatto» e assicura: «Sono più ottimista di quando siamo arrivati». Intanto è pronto un miliardo per scuole e strade: da qui a tre anni, quindi prima del Giubileo, arriveranno 500 milioni per avviare entro l’estate «il più grande intervento di manutenzione degli ultimi decenni». E altri 500 milioni arriveranno per la manutenzione e l’efficientamento delle scuole. 


CICLABILI. La giunta ha approvato una serie di interventi tra cui i progetti per il completamento di tre piani di zona relativi nel XIV Municipio e 54 km di piste ciclabili da finanziare con 14 milioni del Pnrr, ad esempio la Vitinia-via del Risaro-Campus Biomedico di Roma, dal capolinea Metro B Laurentina a via Stefano Gradi, al Torrino, da Piazzale Ostiense a Porta Metronia 

Ultimo aggiornamento: 08:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA