Roma, scappa da incidente e fa il pieno gratis: benzinaio lo insegue in caserma

La sera dell'incidente il 54enne era in auto con un amico: entrambi sono stati denunciati per fuga e omissione di soccorso

Giovedì 14 Aprile 2022

E' stato inseguito da un benzinaio fin dentro gli uffici della polizia locale di via del Falco a Roma il 54enne italiano convocato per rispondere di un incidente avvenuto lo scorso 5 aprile dal quale era scappato. Il dipendente di una vicina area di servizio lo ha rincorso a perdifiato spiegando poi ai caschi bianchi che il 54enne dopo aver fatto il pieno di benzina era fuggito senza pagare. L'uomo è stato quindi denunciato per essere scappato due volte. In un caso per non pagare il carburante, nell'altro ben più grave per non aver soccorso una 36enne caduta dalla moto dopo essere stata colpita dalla sua auto un'Audi A4. 

 

Leggi anche > Fernando Orsi, grave lutto per l'ex portiere: morto il fratello Alessandro, aveva appena 50 anni

 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia locale di Roma, la sera del 5 aprile sull'Audi c'erano due uomini che dopo aver colpito una moto sono fuggiti senza prestare soccorso alla 36enne, sbalzata violentemente a terra e trasportata poi in ospedale. Una pattuglia del I Gruppo Prati, incaricata dei rilievi, ha avviato immediatamente le indagini per risalire al responsabile. Dagli accertamenti eseguiti sul luogo dell'incidente dove sono stati trovati alcuni frammenti dell'auto, e grazie a un testimone, i caschi bianchi sono riusciti a risalire al veicolo e al suo proprietario, un italiano di 54 anni, convocato presso gli uffici di via del Falco. Dove appunto è arrivato dopo aver fatto il pieno "gratis" inseguito dal benzinaio. E' stato possibile infine ricomporre il quadro dell'incidente. Quella sera il 54enne era in auto come passeggero, al volante c'era un suo amico, bosniaco di 29 anni, già noto alle forze di polizia, che è stato rintracciato dopo pochi giorni. Entrambi sono stati denunciati per fuga e omissione di soccorso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA