David Sassoli, funerali blindati. Presenti Mattarella, Macron e i vertici Ue

Venerdì 14 Gennaio 2022 di Emilio Orlando
david sassoli

Funerali di Stato “blindati” per rendere onore al presidente del parlamento europeo, David Sassoli, morto a 65 anni. Il percorso che il feretro seguirà questa mattina sarà infatti sorvegliato a vista dalle forze di polizia messe in campo dal questore della Capitale, Mario Della Cioppa, e dal capo di gabinetto, Giuseppe Rubino. 
La commemorazione inizierà già alle ore 11,30 quando, dalla Sala della Protomoteca in Campidoglio (dove è stata allestita la camera ardente), il corteo funebre si muoverà alla volta di piazza della Repubblica. Qui, e nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, si svolgerà la vera e propria cerimonia di Stato per l’ultimo saluto a Sassoli. E scatteranno le chiusure su piazza Venezia e lungo via Nazionale. La messa sarà presieduta dal cardinale Matteo Zuppi, compagno di scuola di Sassoli. 


I GRANDI. Oltre al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al Premier Mario Draghi, parteciperanno alle esequie i Presidenti della Commissione Europea e del Consiglio Europeo, Ursula von der Leyen e Charles Michel, il Presidente francese Emmanuel Macron e la Presidente greca Katerina Sakellaropoulou. 
SICUREZZA. Un cordone di sicurezza è previsto anche per il passaggio dei cortei presidenziali esteri e diplomatici: 600 gli agenti in campo. Verranno interdette al traffico e al parcheggio le aree circostanti alla Basilica di Santa Maria degli Angeli fino alla fine del funerale. Già dalla mezzanotte di ieri sono stati previsti divieti di sosta in piazza della Repubblica, taxi compresi via Vittorio Emanuele Orlando, via Cernaia (nel tratto compreso tra via Giuseppe Romita a via Pastrengo), via Luigi Einaudi e nell’area di sosta compresa tra via Vittorio Emanuele Orlando e via Giuseppe Romita. Oltre a piazza della Repubblica, possibili chiusure al traffico potranno riguardare largo Magnanapoli e via Nazionale. 
NO VAX. Alta tensione invece, è prevista per domani invece a San Giovanni, teatro della manifestazione No Vax, La Digos sta monitorando i canali e i gruppi Telegram dove l’invito-tipo per i partecipanti è questo: “Sabato alle 16 con i forconi. Facciamo come in Kazakistan. Basta”.

Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA