Roma, preso lo scippatore seriale di Montesacro: oltre 20 colpi in due settimane

Mercoledì 20 Gennaio 2021 di Enrico Chillè
Roma, preso lo scippatore seriale di Montesacro: oltre 20 colpi in due settimane

Fine dell'incubo a Montesacro e dintorni: è stato preso lo scippatore seriale che, in due settimane, ha commesso una ventina di colpi ai danni di donne, spesso di una certa età, avvicinandole sul marciapiede e rubando loro la borsa in sella ad uno scooter.

 

Leggi anche > Allarme scippi in III Municipio, boom di colpi in motorino a Montesacro e dintorni

 

L'arresto è scattato nel primo pomeriggio di domenica scorsa: ad eseguirlo i carabinieri del comando Montesacro, che hanno identificato e arrestato il 30enne M.H., di nazionalità bosniaca, senza fissa dimora, con precedenti e un decreto di espulsione. Per gli investigatori è lui l'unico responsabile della serie di colpi, avvenuti tutti con lo stesso modus operandi e capaci di terrorizzare uno dei municipi più estesi e popolosi di Roma: da Montesacro al Tufello, passando per il Nuovo Salario e Conca d'Oro, sono almeno venti gli scippi commessi dall'uomo, che saliva sul marciapiede con lo scooter per poi scippare ignare passanti.

 

Decisive, ai fini delle indagini, le testimonianze di alcune vittime, che hanno indicato il modello di scooter e gli abiti indossati dall'uomo, che riusciva a coprire il volto con l'ausilio del casco e della mascherina. I carabinieri sono riusciti a risalire al proprietario del mezzo, un uomo che non sapeva nemmeno che gli era stato rubato, poi hanno individuato lo scooter in zona Vigne Nuove. Qui, proprio in quel momento, hanno visto un uomo avvicinarsi e poi darsi alla fuga. Le descrizioni corrispondevano con l'aspetto del 30enne, che è stato così arrestato e portato in caserma.

 

Il 30enne bosniaco, che viveva in una roulotte in un parcheggio di via delle Vigne Nuove, nei pressi della torretta idraulica, è stato denunciato per ricettazione. Nella roulotte sono stati rinvenuti diversi oggetti, frutto dei vari scippi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA