Roma, la carica dei 100 e lode alla Maturità. Ecco i primi voti nelle scuole Kant, Giulio Cesare, Newton, Righi, Galilei

Giovedì 24 Giugno 2021 di Lorena Loiacono
maturità 2021

La carica dei 100 e lode conquista Roma. Sono pronti i primi quadri dell’esame di maturità e dalle scuole arrivano solo voti alti e record di promozioni. La prova unica, vale a dire il colloquio senza i due scritti, sembra aver funzionato. 
I non ammessi sono stati solo il 3,6% dell’ultimo anno delle superiori e solo a metà luglio si saprà quanti sono i ragazzi bocciati. Per il momento la promozione sembra assicurata. Al liceo classico Kant, infatti, in un’unica classe ci stati 8 ragazzi che hanno avuto 100 e tra questi ci sono anche due lodi, nessun respinto. «Si tratta di una sezione di alto livello – ha spiegato la presidente di commissione Cristina Costarelli, dirigente scolastico – ovviamente non sono tutte così le classi. Anche se devo dire che quest’anno ho assistito a numerosi risultati positivi. Del resto non c’è l’imprevisto della prova scritta».


Un successo anche i risultati delle prime quattro classi del liceo Giulio Cesare dove 24 ragazzi hanno avuto 100, una media di 6 per classe, con 4 lodi, una per classe. Bene anche il liceo Montale dove, nella prima classe che ha terminato le prove orali, ci sono 4 studenti che hanno avuto 100 e un 100 e lode. Al Newton le prime sezioni che hanno pubblicato i voti hanno due e tre 100 ciascuno, tra cui alcune lodi. Nessun bocciato, dunque. Neanche al liceo scientifico Righi. 
Stesso trend, in base alle prime classi scrutinate, anche al liceo artistico Rossi di Tiburtino III dove non ci sono stati respinti ma arrivano numerosi 100, due per ogni classe, tra cui diverse lodi. All’Itis Galileo Galilei i 100 sono due e tre per classe. Se il 100 è matematicamente accessibile, visto che la prova orale pesa meno rispetto al passato, la lode non è per tutti: «Al liceo Sant’Orsola e al Cristo Re – spiega la preside Monica Galloni, presidente di commissione – abbiamo avuto diversi 100 ma nessuna lode. Dipende dal fatto che al terzo anno i ragazzi non hanno avuto il massimo dei voti, quindi partono da un credito ridotto».

 

Ultimo aggiornamento: 08:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA