Mamma Roma premia i suoi figli: «Con loro la città diventa migliore»

Lunedì 16 Maggio 2022 di Valentina Conti
premio mamma roma

Dalle passeggiate cinematografiche ricordando Vittorio Gassman targati Ottavo Colle (per la categoria “Roma Cresce Bene”), alla Rassegna delle Letterature Inclusive (per la categoria “Roma Studia Bene”), passando per “Cefalonia Forever”, Giardino per la Didattica ambientale all’interno della categoria “Roma Bene Comune”, così come il programma sui Millennials di Dominio Pubblico, eletto a Figlio Migliore, e “Un Pacco Bebè per uscire dall’emergenza”, progetto della 21 Luglio Onlus insignito per il settore “Roma Accoglie Bene”. 
Ieri, allo Spazio Rossellini, in scena il “Premio Roma Best Practices Award 2022 – Mamma Roma e i suoi figli migliori”, patrocinato da Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma ed altri. Le buone pratiche della comunità urbana diventate realtà. 


Cinque categorie, tre premi speciali, soprattutto tanti sogni di scuole, associazioni, cittadini concretizzati grazie alla disponibilità di aziende illuminate. Premiati la Chiesa di Santa Sofia con Padre Marco Semehen per l’emergenza Ucraina ma il riconoscimento è andato anche a Maria Grazia Passeri e Gabriella Salvatore per Salvamamme, a Francesco Pastorella di AS Roma, a Titti Postiglione, vice capo dipartimento protezione civile, a Lidia Borzì e Giulia Di Gregorio, presidente e responsabile welfare di Acli Roma, Carla Messano, Forum Terzo Settore Lazio, Debora Diodati, presidente Croce Rossa Italiana di Roma, e poi agli studenti Liceo Orazio in rappresentanza delle scuole che si sono attivate in città. 
«Con questa sesta edizione salgono a 180 i progetti realizzati in città tramite questo percorso che vuole mettere al centro – ha evidenziato Paolo Masini, presidente e fondatore Roma BPA, che organizza l’evento dal lontano 2017 – le idee dei romani e di imprese che fanno della responsabilità sociale d’impresa la propria missione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA