Roma, la Lega di Matteo Salvini punta su Franco Frattini come candidato sindaco

Giovedì 28 Maggio 2020
Roma, la Lega di Matteo Salvini punta su Franco Frattini come candidato sindaco
Manca ancora un anno alle elezioni amministrative a Roma, ma per i vari partiti e coalizioni è già l'ora di decidere su chi puntare come candidato-sindaco. Tra tutti, è la Lega il partito con le idee più chiare: Matteo Salvini, pur incontrando i delegati leghisti di tutto il Lazio, ha in mente di proporre Franco Frattini, ex fedelissimo di Silvio Berlusconi ed ex ministro della Funzione Pubblica e degli Esteri.

Leggi anche > Coronavirus in Lombardia, l'sms inviato per errore ai cittadini: «A contatto con un positivo, restate in isolamento»​



A rivelarlo è Il Tempo, che parla di un incontro tra Matteo Salvini e due 'plenipotenziari' leghisti come Claudio Durigon (segretario provinciale romano del partito) e Francesco Zicchieri (coordinatore della Lega nel Lazio). Franco Frattini, 63 anni, è nato e cresciuto a Roma, conosce bene la città e le sue problematiche ed è una figura di grande esperienza istituzionale. Per questo motivo, la Lega appare ben indirizzata verso la sua candidatura, anche se resta da capire cosa accadrà a livello di coalizione.

La Lega, infatti, dovrà agire anche di concerto con i due principali alleati, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Il Carroccio potrebbe puntare innanzitutto sul maggior peso nei sondaggi per far valere le proprie posizioni, ma c'è il nodo Giorgia Meloni: se candidata al Campidoglio, sarebbe la strafavorita, ma non è così sicuro che, visto anche il recente exploit nelle intenzioni di voto degli italiani, la leader di Fdi possa accettare di limitarsi in ambito locale e rinunciare ad un eventuale, importante ruolo di governo. Tutto dipenderà dalle mediazioni e dalle trattative dei prossimi mesi, ma intanto la Lega si è già portata avanti. © RIPRODUZIONE RISERVATA