Roma, guasto a una condotta alla Cecchignola: il gas torna nel quartiere dopo 28 ore

Il guasto causato ieri da una ruspa al lavoro per un intervento su un allaccio fognario

Sabato 22 Gennaio 2022

E' tornato dopo circa 28 ore il gas nelle case di Castello della Cecchignola. Il quartiere di 5mila persone nel IX Municipio a Roma era rimasto senza riscaldamento e acqua calda, dopo il guasto accaduto ieri quando intorno alle 13.30 una ruspa al lavoro sulla nuova rotatoria via della Cecchignola-via Kobler aveva rotto una conduttura. Un'azienda terza - estranea a Italgas - impegnata in un intervento su un allaccio fognario ha danneggiato la condotta del gas naturale, provocando una dispersione. Il guasto alla rete stamattina presto era stato riparato ma i tecnici Italgas sono riusciti a riavviare il flusso solo questa sera.

 

Leggi anche > No-vax di 28 anni muore di Covid in ospedale: «Si era strappato il casco dell'ossigeno»

 

Ieri ci sono volute almeno tre ore per trovare le paratie e isolare quel tratto di rete. Così intorno alle 17 è stato tolto il gas. Durante la notte il guasto è stato riparato, ma ancora stamattina 5mila persone (con anziani e disabili compresi) erano in attesa del gas ed hanno aspettato fino a questa sera. L'incidente ha provocato inoltre l'isolamento stradale del quartiere che ha un solo ingresso. 

Ultimo aggiornamento: 20:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA