Roma, annullata la festa di lusso da 100mila euro per 70 dirigenti della Asl Roma 4. «No alla strumentalizzazione dell'azienda»

Sabato 25 Settembre 2021
La festa di lusso per 70 dirigenti Asl Roma 4 ha generato polemiche: annullata dalla Direzione

100 mila euro circa per un evento in un resort a 5 stelle sul Monte Velino, in provincia di Rieti, pagato dalla Asl Roma 4. Un programma ad hoc, incluse attività all'aperto che richiedono l'uso di scarpe da trekking/ginnastica, con un buon grado di antiscivolo e di una giacca a vento, per 70 dirigenti dell'azienda sanitaria locale. Peccato però che, per le tante polemiche nate, l'evento non sia stato fatto. 

 

Leggi anche - Atac, l'ex ad Gabbuti assolto dalle accuse di peculato dopo 5 anni: il fatto non sussiste

 

«Spiace rilevare la strumentalizzazione di un momento molto importante per il futuro dell'azienda -  ha dichiarato in una nota di sabato scorso la Direzione generale della Asl Roma 4 -, nel quale i professionisti sono chiamati a collaborare costruttivamente alla realizzazione del piano strategico, in un contesto nazionale di richiesta di forte trasformazione e innovazione dei servizi pubblici a livello centrale e locale. Tuttavia la Direzione aziendale ha ritenuto opportuno annullare l'evento formativo che verrà riproposto con differenti modalità». 

La gita era stata ufficializzata in una «determinazione dirigenziale», la numero 677 del 21 settembre 2021 e fa parte di una delibera (la 1324 del 28 luglio scorso), firmata dalla direttrice Cristina Matranga, per «l'affidamento diretto a favore della società Business integration partnership spa, del servizio di consulenza – Stream Experience – Design – Execution – occorrente alla Asl Roma 4, per un ammontare complessivo pari a 103 mila e 700 euro, Iva inclusa». 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA