Roma, rissa davanti al barbiere: tre giovani feriti e arrestati. Uno di loro sfregiato al volto con un rasoio

Domenica 21 Giugno 2020
Roma, rissa davanti al barbiere: tre giovani feriti e arrestati. Uno di loro sfregiato al volto con un rasoio

Sono tutti feriti e piantonati in ospedale i tre giovani protagonisti di una rissa davanti all'esercizio di un barbiere alla periferia di Roma. È accaduto nella tarda mattinata di ieri in via Montemaggiore Belsito, in zona Borghesiana.

Leggi anche > Coronavirus, nel Lazio cresce l'indice Rt: «Dovuto ai nuovi focolai»​
 

 

Dalle prime ricostruzioni, la rissa sarebbe stata scatenata da una discussione tra i giovani, un pregiudicato romano di 22 anni e due fratelli egiziani, di 20 e 25 anni. Durante l'alterco, è spuntato anche un rasoio e uno di loro è rimasto sfregiato al volto. I tre giovani, tutti ricoverati al Policlinico di Tor Vergata con prognosi superiori a 21 giorni, sono stati sottoposti all'arresto e nelle prossime ore gli investigatori cercheranno di sentirli. L'accusa, a carico dei tre, è di concorso in rissa e lesioni aggravate.

Si indaga per ricostruire con esattezza le cause e la modalità della sanguinosa rissa: il 22enne romano, dopo aver ferito al volto il rivale con un rasoio, è poi fuggito in motorino. Il giovane sfregiato è stato operato per la sutura dei tagli a una guancia e sulla fronte. Sul posto, dopo la segnalazione di alcuni passanti, sono giunti i poliziotti del commissariato Casilino Nuovo e nelle ore successive hanno rintracciato e fermato il 22enne datosi alla fuga.

Ultimo aggiornamento: 13:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA